Nell’ambito delle iniziative per festeggiare i primi 15 anni di apertura, siamo orgogliosi di annunciare che la Domus dei Tappeti di Pietra è stata inserita nella lista dei sette finalisti del prestigioso Premio Francovich 2017.

Tale riconoscimento viene assegnato dalla Società Archeologi Medievisti Italiani (SAMI) al museo o sito archeologico/monumentale di epoca tardoantica e medievale che rappresenti non solo un luogo di particolare rilievo, ma anche un esempio di efficace presentazione del patrimonio sotto il profilo progettuale, museologico e didattico.
La Domus dei Tappeti di Pietra dovrà competere con altri sei importanti siti: il Museo dell’Opera del Duomo di Firenze, le Domus tardoromane di Palazzo Valentini a Roma, il Castello e Museo “Naborre Campanini” di Canossa (RE), il Museo Federico II “Stupor Mundi” di Jesi (AN), Sudhalle e Domus Palazzo Episcopale di Aquileia (UD) e Museo Sannitico – sezione medievale di Campobasso.

“Siamo orgogliosi – dichiara Giuseppe Sassatelli, presidente di RavennAntica – di essere entrati tra i sette finalisti prescelti dall’illustre comitato scientifico, in cui è presente, tra gli altri, Giuliano Volpe, presidente del Consiglio Superiore dei beni culturali e paesaggistici. Poichè il vincitore viene selezionato in base ai risultati di una votazione on-line, invitiamo tutti a sostenere la Domus dei Tappeti di Pietra collegandosi al sito http://archeologiamedievale.unisi.it/sami/

E’ possibile votare fino al 31 dicembre 2017 esprimendo la propria preferenza nella sezione “Votazione aperta a tutti” (la prima è infatti riservata ai soli soci della SAMI), indicando semplicemente il proprio nome e cognome e contrassegnando la Domus dei Tappeti di Pietra.
La premiazione avverrà a febbraio 2018 nell’ambito della manifestazione tourismA a Firenze.

Nelle edizioni passate sono stati premiati il Museo “Biddas” sui villaggi abbandonati della Sardegna di Sorso (SS) (2013), il Museo Nazionale Romano – Crypta Balbi, di Roma (2014), l’Archeodromo di Poggibonsi (SI) (2015) e, nel 2016, il Parco Archeologico di Siponto (FG) e le Catacombe di San Gennaro e San Gaudioso di Napoli.
Per l’opera di divulgazione: Marco Salvador (2013), Alessandro Barbero (2014), Pupi Avati (2015), Franco Cardini e Piero Angela (2016).

Riccardo Francovich (Firenze, 10 giugno 1946 – Fiesole, 30 marzo 2007)
Nato nel capoluogo toscano nel 1946, si è laureato nel 1971 in storia medievale all’Università di Firenze
Nel 1975 intraprese la carriera accademica insegnando Archeologia Medievale presso l’Università di Siena; dal 1986 al 1989 diresse il Dipartimento di archeologia e storia delle arti della medesima Università.
Dal 1974 era direttore responsabile della rivista Archeologia Medievale, di cui era stato uno dei fondatori.
Francovich era il presidente della Società degli Archeologi Medievisti Italiani, (SAMI).
Autore di una bibliografia che comprende oltre 150 titoli, Riccardo Francovich ha condotto importanti scavi in Toscana e in altre regioni italiane. E’ il fondatore dell’Archeologia Medievale in Italia.

Pin It on Pinterest

Share This