Il Concerto di Pasqua che ogni anno la Cooperativa Emilia Romagna Concerti organizza nelle Basiliche ravennati in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura diventa doppio, con due appuntamenti il 17 e 18 aprile prossimi nella Basilica di Sant’Apollinare in Classe, uno dei monumenti Unesco più amati e frequentati in Italia.
Le due serate, programmate in partnership con Radio 3, vedranno come protagonista la Young Musicians European Orchestra che, sotto la direzione di Paolo Olmi, per la prima volta si esibisce nella Basilica di Classe, dopo i successi televisivi della tournée in Terra Santa e con i prossimi impegni internazionali in Cina, Russia e Egitto.

Il programma pasquale prevede il 17 aprile il famosissimo Requiem di Mozart con il Muenchener – Bach Chor, una delle compagini corali più famose del mondo, e il 18 aprile, Giovedì Santo, una pagina raramente eseguita come la Passione secondo San Marco di Lorenzo Perosi, un prete-compositore amico di Puccini e Leoncavallo che è stato per decenni direttore del Coro della Cappella Sistina.
La Passione secondo San Marco, il cui testo in latino è quello dell’omonimo Vangelo, sarà eseguita dai 100 coristi della Corale Quadriclavio di Bologna e della Corale Vittore Veneziani di Ferrara, coordinate dalla Associazione regionale dei Cori, la AERCO.
Saranno giovani anche i due quartetti vocali impegnati: Arianna Vendittelli, Victoria Yarovaya, Manuel Amati e Gabriele Sagona nel Requiem di Mozart-Leon Kim, Beomseok Choi, Manuel Amati e Stefano Rinaldi-Miliani per la Passione di Perosi.

In occasione del concerto di giovedì 18 aprile Fondazione RavennAntica ed Emilia Romagna Concerti propongono uno speciale evento per coniugare la scoperta del patrimonio archeologico di Classe e la suggestione della grande musica, che prevede:
ore 18 partenza bus navetta gratuito dalla Stazione FS di Ravenna
ore 18.30 visita guidata del museo Classis Ravenna, lo straordinario racconto di una città attraverso i suoi snodi principali, dalle origini etrusco-umbre all’antichità romana, dalle fasi gota e bizantina all’alto Medio Evo
ore 21.00, nella splendida cornice della Basilica di Sant’Apollinare in Classe il Maestro Paolo Olmi dirige la Young Musicians European Orchestra in La Passione di Cristo secondo San Marco, per soli, coro e orchestra di Lorenzo Perosi.
Al termine del concerto rientro a Ravenna con i bus navetta gratuiti offerti da Start Romagna.
Ingresso al concerto in I settore numerato + visita guidata euro 22
Ingresso al concerto in II settore numerato + visita guidata euro 15
Per info e prenotazioni: Fondazione RavennAntica, 0544 473678 int. 2 oppure fondazione@ravennantica.org

Un’importante novità è data dal fatto che della Young Musicians European Orchestra faranno parte anche alcuni giovani musicisti provenienti dal Conservatorio di Pyonyang, capitale della Corea del Nord, un Paese per molti versi sconosciuto e che proprio con i Concerti di Ravenna partecipa per la prima volta a un progetto internazionale occidentale.
Il Maestro Olmi, che nel maggio prossimo terrà una Masterclass a Pyonyang ha sottolineato come “la partecipazione della delegazione coreana a una serie di Concerti dove si eseguiranno composizioni religiose dedicate in una chiesa consacrata alle celebrazioni pasquali sia un segno importante di apertura, che ricorda la nostra precedente esperienza con i musicisti iraniani nel 2017″.
Olmi ha anche ricordato come il fondatore e direttore del Coro di Monaco sia stato Karl Richter, indiscusso protagonista delle prime edizioni del Festival di musica d’organo di Ravenna e che quindi la partecipazione di questa blasonata compagine nel concerto di Pasqua abbia uno speciale valore affettivo per gli amanti della Musica e per quanti ricordano ancora gli straordinari concerti di Richter a San Vitale.

In occasione dei concerti, in collaborazione con Start Romagna, sarà disponibile un servizio di bus – navetta gratuito per la Basilica di Classe con partenza dalla stazione ferroviaria alle ore 20 e alle ore 20.15 con ritorno al termine del concerto.

I biglietti per i due concerti, con prezzi che variano da 5 a 40 euro, sono disponibili presso la biglietteria del Teatro Alighieri, online su http://www.teatroalighieri.org oppure si possono acquistare anche la sera del concerto, presso la Basilica di Sant’Apollinare in Classe, a partire dalle ore 20.

Pin It on Pinterest

Share This